ERNIA CERVICALE?

Quando per uno squilibrio posturale, il disco intervertebrale riceve un eccessivo carico, si deforma dando origine alla protrusione o all’ernia.

Pensiamo ad una caramella ripiena che viene schiacciata, materiale acquoso all’interno di una disco fibro-cartilagineo, fuoriesce entrando in contatto con la radice del nervo e il midollo spinale.

Da qui il dolore al collo, alle braccia, alle mani. Con annesse tutte le complicazioni neurologiche, come le parestesie.

Cosa fare?

Il Dr Benedetti mostra come con una rapida e delicata tecnica, sia possibile sbloccare le due vertebre interessate, riposizionandole e decomprimendo il disco. In questo modo viene liberata la radice del nervo, riducendo il sintomo e trattando la causa.

In caso di una particolare ernia espulsa, quindi di grandi dimensioni, una volta effettuato il trattamento, si aspetta il naturale processo di disidratazione dell’ernia, che ne ridurrà spontaneamente il volume.

Buona visione!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *